IDFP (615250-02-7)

Valutazione: Categoria:

AASraw è con la sintesi e la capacità di produzione da ordine in grammi a massa di IDFP (615250-02-7), sotto regolamento CGMP e sistema di controllo qualità tracciabile.

Descrizione del prodotto

Video IDFP


IDFP personaggi di base:

Nome e Cognome: IDFP
CAS: 615250-02-7
Formula molecolare: C15H32FO2P
Peso molecolare: 294.391
Punto di fusione:
Temp. Di memorizzazione: -20 ° C
Colore:


Ciclo IDFP (615250-02-7)

nomi

Denominazione chimica: ISOPROPYL DODECYLFLUOROPHOSPHONATE
Sinonimo:
IDFP; ISOPROPYL DODECYLFLUOROPHOSPHONATE; P-DODECYL-1-METHYLETHYL ESTER-PHOSPHONOFLUORIDIC ACID

Utilizzo IDFP (615250-02-7)

L'IDFP è un composto organofosforico correlato all'agente nervino sarin. Come sarin, IDFP è un inibitore irreversibile per un certo numero di differenti enzimi che normalmente servono per abbattere neurotrasmettitori, tuttavia catena alchilica lunga di IDFP rende notevolmente più debole come un inibitore della acetilcolinesterasi (AChE), con un IC50 di soli 6300nM, mentre è un potente inibitore di due enzimi monoacilglicerolo lipasi (MAGL), l'enzima principale responsabile della degradazione dell'endocannabinoide 2-arachidonoilglicerolo (2-AG), e grassi ammide idrolasi (FAAH), il principale enzima che degrada l'altro principale anandamide . IC50 di IDFP è 0.8nM su MAGL e 3.0nM su FAAH. L'inibizione di questi due enzimi provoca livelli sia di anandamide e 2-AG marcatamente aumentato nel cervello, provocando inincreased segnalazione dei cannabinoidi ed effetti comportamentali cannabinoidi tipici in studi su animali, mentre la sua mancanza di potenza a AChE significa che nessun sintomo colinergici vengono prodotte. [1 ] [2] [3] [4] Nonostante la struttura chimica simile agli agenti nervini vietate, catena alchilica lunga di IDFP causa esso rientrano nella definizione di “sostanze chimiche tossiche” nell'ambito della Convenzione armi chimiche, [5] e dal inoltre non mostra la potente inibizione di AChE dei composti organofosforici correlati, l'IDFP non è soggetto agli stessi severi controlli legali.

Qual è il dosaggio di IDFP

Per la conservazione a lungo termine, suggeriamo di conservare IDFP come fornito a -20 ℃. Dovrebbe essere stabile per almeno un anno.
IDFP è fornito come soluzione in metilacetato. Per cambiare il solvente, semplicemente evaporare il metil acetato sotto un flusso delicato di azoto e aggiungere immediatamente il solvente di scelta. Si possono utilizzare solventi quali etanolo, DMSO e dimetilformammide purificata con un gas inerte. La solubilità di IDFP in questi solventi è di circa 10mg / ml.
Se per gli esperimenti biologici sono necessarie soluzioni di riserva acquose, è meglio prepararle diluendo il solvente organico in tamponi acquosi o soluzione salina isotonica. Garantire che la quantità residua di solvente organico sia insignificante, poiché i solventi organici possono avere effetti fisiologici a basse concentrazioni. sconsigliare di conservare la soluzione acquosa per più di un giorno.

Come funziona IDFP

L'IDFP è un inibitore irreversibile per numerosi enzimi che normalmente servono per abbattere i neurotrasmettitori, tuttavia la lunga catena alchilica dell'IDFP lo rende drammaticamente più debole come inibitore dell'acetilcolinesterasi (AChE), mentre è un potente inibitore di due enzimi monoacilglicerolo-lipasi ( MAGL), l'enzima primario responsabile della degradazione dell'endocannabinoide 2-arachidonoylglycerol (2-AG) e dell'ammide idroamidica idrolasi (FAAH), l'enzima primario che degrada l'altro anendamide del mainendocannabinoide. Un composto organofosforico che inibisce manualmente MAGL e FAAH con valori di IC50 di 0.8 e 3 nM, rispettivamente. 1 A 10 mg / kg, IDFP eleva i livelli cerebrali di 2-AG e AEA più di 10-fold e diminuisce i livelli di acido arachidonico di 10 volte.

avvertimento

Questo prodotto non è per uso umano o veterinario, più l'avvertimento è ancora in ricerca. Evitare il contatto diretto con la pelle, gli occhi, le vie respiratorie, qualsiasi disagio, chiamare subito il medico.

Polvere cruda IDFP (615250-02-7)

Ordine 10grams minimo.
L'inchiesta sulla quantità normale (entro 1kg) può essere inviata in 12 ore dopo il pagamento.
Per ordini di grandi dimensioni può essere inviato in 3 giorni lavorativi dopo il pagamento.

Marketing IDFP

Da fornire nel prossimo futuro.

IDFP ha alcuni effetti collaterali

Il midollo renale, considerato critico per la regolazione del bilancio idrico e salino e per il controllo a lungo termine della pressione arteriosa, è arricchito in anandamide e in due dei suoi principali enzimi metabolizzanti, cicloossigenasi-2 (COX-2) e acido grasso ammide idrolasi (FAAH) . L'infusione di anandamide (15, 30 e 60 nmol · min-1 · kg-1) nel midollo renale dei topi C57BL / 6J ha stimolato la diuresi e l'escrezione salina in un modo COX-2- ma non COX-1-dipendente. Per determinare se endocannabinoidi endogeni nel midollo renale possono provocare effetti simili, sono stati studiati gli effetti di isopropil dodecil fluorofosfato (IDFP) intramidollare, che inibisce le due principali idrolasi degli endocannabinoidi. Il trattamento con IDFP ha aumentato il tasso di formazione delle urine e l'escrezione di sodio in un COX-2- ma non in modo COX-1-dipendente. Né anandamide né IDFP hanno influenzato la velocità di filtrazione glomerulare. Né pretrattamento sistemico (0.625 mg · kg-1 · 30 min-1 iv) né pretrattamento intramidollare (15 nmol · min-1 · kg-1 · 30 min-1) prima dell'anandamide intramidollare (15-30 nmol · min-1 · kg-1) effetti strettamente bloccati di anandamide, suggerendo che l'idrolisi di anandamide non era necessaria per il suo effetto diuretico. L'IDFP intramidollare non ha avuto alcun effetto sul flusso ematico renale ma ha stimolato il flusso ematico midollare renale. Gli effetti dell'IDFP sulla portata del flusso di urina e sul flusso ematico midollare erano FAAH-dipendenti come dimostrato usando topi knockout FAAH. L'analisi delle concentrazioni urinarie di PGE2 nel topo mediante spettrometria di massa tandem con ionizzazione HPLC-elettrospray ha mostrato che il trattamento con IDFP diminuiva PGE2 Questi dati sono coerenti con un ruolo di FAAH e anandamide endogeno che agisce attraverso un metabolita COX-2-dipendente per regolare la diuresi e l'escrezione salina nel mousekidney.


Come acquistare polvere IDFP (615250-02-7) da AASraw

1. Per contattarci tramite la nostra e-mail sistema di richiesta o skype onlinerappresentante del servizio clienti (CSR).
2. Per fornirci la quantità e l'indirizzo richiesti.
3. La nostra CSR ti fornirà la quotazione, il termine di pagamento, il numero di tracciamento, i modi di consegna e la data di arrivo stimata (ETA).
4.Pagamento effettuato e la merce verrà spedita in ore 12 (per ordini entro 10kg).
5.Goods ha ricevuto e commentato.


=

COA

HNMR

ricette

Ricette in polvere grezza IDFP:

Per richiedere il nostro rappresentante del cliente (CSR) per i dettagli, per il vostro riferimento.

Riferimenti e citazioni di prodotto

IDFP (615250-02-7): effetti, dosaggio, recensioni

Recensioni

Non ci sono ancora recensioni.

Puoi essere il primo a commentare "IDFP (615250-02-7)"