Consegna nazionale USA, Consegna nazionale Canada, Consegna nazionale europea

erlotinib

Valutazione: Categoria:

Erlotinib, venduto con il marchio Tarceva tra gli altri, è un farmaco usato per trattare il cancro del polmone non a piccole cellule (NSCLC) e il cancro del pancreas. In particolare, è utilizzato per NSCLC con mutazioni nel recettore del fattore di crescita epidermico (EGFR) - una mutazione di sostituzione dell'esone 19 (del19) o di sostituzione dell'esone 21 (L858R) - che si è diffuso ad altre parti del corpo.

Descrizione del prodotto

Caratteristiche di base

nome del prodotto erlotinib
Numero CAS 183321-74-6
Formula molecolare C22H23N3O4
Formula Peso 393.443
Sinonimi CP-358774;

OSI774;

Base libera Erlotinib;

183321-74-6.

Comparsa Polvere cristallina da bianca a biancastra
Stoccaggio e gestione Secco, scuro ea 0 - 4 C per un breve periodo (da giorni a settimane) o -20 C per un lungo periodo (da mesi ad anni).

 

Descrizione di Erlotinib

Erlotinib, venduto con il marchio Tarceva tra gli altri, è un farmaco usato per trattare il cancro del polmone non a piccole cellule (NSCLC) e il cancro del pancreas. In particolare, è utilizzato per NSCLC con mutazioni nel recettore del fattore di crescita epidermico (EGFR) - una mutazione di sostituzione dell'esone 19 (del19) o di sostituzione dell'esone 21 (L858R) - che si è diffuso ad altre parti del corpo. Si prende per bocca.

Erlotinib è un derivato della chinazolina con proprietà antineoplastiche. In competizione con l'adenosina trifosfato, erlotinib si lega in modo reversibile al dominio catalitico intracellulare della tirosin chinasi del recettore del fattore di crescita epidermico (EGFR), inibendo così in modo reversibile la fosforilazione dell'EGFR e bloccando gli eventi di trasduzione del segnale e gli effetti tumorigenici associati all'attivazione dell'EGFR.

Erlotinib è stato approvato per uso medico negli Stati Uniti nel 2004. È nell'elenco dei farmaci essenziali dell'Organizzazione mondiale della sanità, che elenca i farmaci più sicuri ed efficaci necessari in un sistema sanitario.

 

Meccanismo d'azione di Erlotinib

Erlotinib è un inibitore del recettore del fattore di crescita epidermico (inibitore dell'EGFR). Il farmaco segue Iressa (gefitinib), che è stato il primo farmaco di questo tipo.

Erlotinib prende di mira specificamente il recettore del fattore di crescita epidermico (EGFR) tirosin chinasi, che è altamente espresso e occasionalmente mutato in varie forme di cancro. Si lega in modo reversibile al sito di legame dell'adenosina trifosfato (ATP) del recettore. Affinché il segnale venga trasmesso, due molecole di EGFR devono unirsi per formare un omodimero.

Questi quindi utilizzano la molecola di ATP per trans-fosforilarsi a vicenda sui residui di tirosina, che genera residui di fosfotirosina, reclutando le proteine ​​leganti la fosfotirosina all'EGFR per assemblare complessi proteici che trasducono cascate di segnali al nucleo o attivano altri processi biochimici cellulari. Quando erlotinib si lega all'EGFR, la formazione di residui di fosfotirosina nell'EGFR non è possibile e le cascate del segnale non vengono avviate.

Erlotinib è anche un inibitore del recettore della tirosin chinasi utilizzato nella terapia del carcinoma polmonare pancreatico avanzato o metastatico o non a piccole cellule. La terapia con erlotinib è associata ad aumenti transitori dei livelli sierici di aminotransferasi durante la terapia e rari casi di danno epatico acuto clinicamente evidente.

 

Applicazione di Erlotinib 

Erlotinib è un inibitore reversibile della tirosin chinasi del recettore di prima generazione (insieme a Gefitinib) che agisce principalmente sul recettore del fattore di crescita epidermico (EGFR), un membro della famiglia dei recettori ErbB. Il farmaco interagisce sia con il wild type che con la mutazione EGFR. La famiglia ErbB può formare omodimeri o eterodimeri, che sono spesso implicati negli effetti a valle e nella patogenesi di molti tipi di carcinomi studiati sull'uomo. Gli inibitori del recettore della tirosin chinasi (TKI) impediscono la fosforilazione del loro substrato nella via di segnalazione cellulare. L'EGFR svolge normalmente un ruolo in molte funzioni cellulari, tra cui differenziazione, proliferazione e angiogenesi, tutte caratteristiche del cancro.

La mutazione dell'EGFR nel NSCLC è tipicamente una mutazione attivante. Alcune caratteristiche del paziente che rendono più probabile la presenza della mutazione dell'EGFR includono l'assenza di adenocarcinoma confermato dal fumo dall'analisi istologica, l'etnia asiatica e il sesso femminile. Si verificano comunemente mutazioni secondarie nell'EGFR, che questo articolo descrive di seguito.

 

Effetti collaterali di Erlotinib e avvertenze

I seguenti effetti indesiderati sono comuni per i pazienti che assumono Erlotinib:

▪ Eruzione cutanea

▪ Diarrea

▪ Scarso appetito

▪ Stanchezza

▪ Mancanza di respiro

▪ Tosse

▪ Nausea e vomito

 

Questi effetti collaterali sono effetti collaterali meno comuni dei pazienti che ricevono Erlotinib:

▪ Infezione

▪ Piaghe alla bocca

▪ Prurito

▪ Pelle secca

▪ Irritazione degli occhi

▪ Dolore addominale

 

Non tutti gli effetti collaterali sono elencati sopra. Alcuni che sono rari (si verificano in meno del 10% dei pazienti) non sono elencati qui. Tuttavia, dovresti sempre informare il tuo medico se manifesti sintomi insoliti.

 

Riferimento

[1] Gao JW, Zhan P, Qiu XY, Jin JJ, Lv TF, Song Y. Terapia mirata con doppietto a base di erlotinib contro erlotinib da solo nel carcinoma polmonare avanzato non a piccole cellule precedentemente trattato: una meta-analisi da 24 controllati randomizzati prove. Oncotarget. 2017 maggio 31; 8 (42): 73258-73270. doi: 10.18632 / oncotarget.18319. eCollection 2017 22 settembre. Revisione. PubMed PMID: 29069867; PubMed Central PMCID: PMC5641210.

[2] Lee CK, Davies L, Wu YL, Mitsudomi T, Inoue A, Rosell R, Zhou C, Nakagawa K, Thongprasert S, Fukuoka M, Lord S, Marschner I, Tu YK, Gralla RJ, Gebski V, Mok T , Yang JC. Gefitinib o Erlotinib vs Chemioterapia per carcinoma polmonare positivo alla mutazione dell'EGFR: meta-analisi dei dati dei singoli pazienti della sopravvivenza globale. J Natl Cancer Inst. 2017 giugno 1; 109 (6). doi: 10.1093 / jnci / djw279. Revisione. PubMed PMID: 28376144.

[3] Yang Z, Hackshaw A, Feng Q, Fu X, Zhang Y, Mao C, Tang J. Confronto di gefitinib, erlotinib e afatinib nel cancro del polmone non a piccole cellule: una meta-analisi. Int J Cancer. 2017 giugno 15; 140 (12): 2805-2819. doi: 10.1002 / ijc.30691. Epub 2017 27 marzo. Recensione. PubMed PMID: 28295308.

[4] "Uso di Erlotinib (Tarceva) durante la gravidanza". Drugs.com. URL consultato il 1 dicembre 2019.

[5] "Erlotinib Monograph for Professionals". Drugs.com. Estratto 12 novembre il 2019.

[6] "Tarcevaerlotinib cloridrato". DailyMed. URL consultato il 12 dicembre 2018.

[7] "Pacchetto di approvazione del farmaco: Tarceva (Erlotinib) NDA # 021743". Food and Drug Administration (FDA) statunitense. 28 marzo 2005. URL consultato il 23 dicembre 2019.

[8] Raymond E, Faivre S, Armand JP (2000). "Tirosin chinasi del recettore del fattore di crescita epidermico come bersaglio per la terapia antitumorale". Droghe. 60 Suppl 1: 15–23, discussione 41–2. doi: 10.2165 / 00003495-200060001-00002. PMID 11129168. S2CID 10555942.