Alprostadil, (PGE1), Prostaglandina E1

Valutazione: Categoria:

AASraw è con sintesi e capacità di produzione da ordine di grammo a massa di Alprostadil, (PGE1), Prostaglandina E1 (745-65-3), sotto regolamento CGMP e sistema di controllo qualità tracciabile.

Prostaglandina E1 (PGE1), noto anche come alprostadil, è una prostaglandina presente in natura che viene utilizzata come farmaco. Nei bambini con difetti cardiaci congeniti, viene utilizzato per iniezione lenta in una vena per aprire il dotto arterioso fino a quando la chirurgia può essere effettuata. Attraverso l'iniezione nel pene o il posizionamento nell'uretra, è usato per trattare la disfunzione erettile.

Icona PDF polvere AASRAW

Descrizione del prodotto

Alprostadil, (PGE1), video Prostaglandin E1


Alprostadil, (PGE1), Prostaglandin E1 basic Personaggi

Nome e Cognome: Alprostadil, (PGE1), Prostaglandina E1
CAS: 745-65-3
Formula molecolare: C20H34O5
Peso molecolare: 354.48
Punto di fusione: 115-116 ° C
Temp. Di memorizzazione: 2 ° -8 ° C
Colore: Polvere bianca


Alprostadil, (PGE1), Prostaglandin E1 (745-65-3) utilizzo nel ciclo degli steroidi

nomi

Alprostadil, (PGE1), Prostaglandina E1 (CAS 745-65-3), chiamato anche Avastin e Mvasi.

Alprostadil, (PGE1), uso della Prostaglandina E1

Bevacizumab si presenta come una soluzione da somministrare lentamente in una vena. Bevacizumab è somministrato da un medico o un infermiere in un ufficio medico, un centro di infusione o un ospedale. Bevacizumab viene solitamente somministrato una volta ogni 2 o 3 settimane.

Dovrebbero assumere 90 minuti per ricevere la prima dose di bevacizumab. Un medico o un infermiere ti osserverà da vicino per vedere come reagisce il tuo corpo a bevacizumab. Se non si presentano problemi seri quando si riceve la prima dose di Bevacizumab, di solito si prende 30 a 60 minuti per ricevere ciascuna delle rimanenti dosi del farmaco.

L'iniezione di Bevacizumab può causare reazioni gravi durante l'infusione del farmaco. Se manifesta uno dei seguenti sintomi, informi immediatamente il medico: difficoltà di respirazione o mancanza di respiro, brividi, tremori, sudorazione, mal di testa, torace, vertigini, sensazione di svenimento, rossore, prurito, eruzione cutanea o alveari. Il medico potrebbe dover rallentare l'infusione o ritardare o interrompere il trattamento se manifesta questi o altri effetti indesiderati.

Come funziona Alprostadil, (PGE1), Prostaglandin E1 (745-65-3)

Per il trattamento della disfunzione erettile (DE), alprostadil rilassa la muscolatura liscia del corpo cavernoso; tuttavia, il meccanismo esatto di azione è sconosciuto. Sembra che gli effetti siano dovuti all'aumento delle concentrazioni intracellulari dell'AMP ciclico. Alprostadil interagisce con specifici recettori legati alla membrana che stimolano l'adenilato ciclasi ed elevano l'AMP ciclico intracellulare, portando all'attivazione della protein chinasi e al conseguente rilassamento della muscolatura liscia. Questa azione è in contrasto con la papaverina che inibisce l'inattivazione della fosforilazione ossidativa mediata dall'AMP ciclico e interferisce con la mobilizzazione del calcio durante la contrazione muscolare. Alprostadil può anche antagonizzare le azioni vasocostrittive della noradrenalina prevenendo il rilascio neuronale della noradrenalina e può potenziare l'azione dei neurotrasmettitori vasodilatatori non antergici e non-colinergici. Nel trattamento dell'ED, alprostadil induce l'erezione rilassando la muscolatura liscia trabecolare e dilatando le arterie cavernose e i loro rami. La dilatazione delle arterie cavernose è accompagnata da una maggiore velocità di afflusso arterioso e da una maggiore resistenza al deflusso venoso. Di conseguenza, gli spazi lacunari si espandono e il sangue rimane intrappolato in seguito alla compressione delle venule contro la tunica albuginea. Per ottenere un'adeguata tumescenza e rigidità, la tunica albuginea deve essere sufficientemente rigida per comprimere le venule che la penetrano e quindi bloccare il deflusso venoso. Questo processo è anche chiamato meccanismo veno-occlusivo del corpo. Alprostadil non influenza direttamente l'eiaculazione o l'orgasmo.

Nel trattamento dei difetti cardiaci congeniti del dotto arterioso-dipendente, alprostadil mantiene la pervietà duttale rilassando i muscoli lisci del dotto arterioso. Alprostadil è efficace solo se somministrato prima della completa chiusura anatomica del dotto arterioso. La somministrazione di alprostadil a neonati con cardiopatie congenite cianotiche (flusso sanguigno polmonare limitato) determina un aumento del flusso sanguigno polmonare e / o un aumento della miscelazione tra la circolazione sistemica e polmonare che porta ad un temporaneo aumento della pressione parziale dell'ossigeno arterioso (PaO2) e saturazione di ossigeno. La risposta del neonato cianotico alla terapia con alprostadil è anche inversamente correlata al pretrattamento PO2. La più grande risposta sembra essere in quei neonati con basso pretrattamento PaO2 (<20 torr), restringimento del dotto arterioso, e che sono 4 giorni vecchi o più giovani. I neonati con valori PaO2 di 40 torr o più hanno solitamente poca risposta ad alprostadil.

Nei neonati con flusso ematico sistemico limitato, la somministrazione di alprostadil può portare a prevenzione o correzione dell'acidemia, aumento della gittata cardiaca con aumento della pressione sanguigna sistemica, aumento del volume degli impulsi femorali, aumento del flusso ematico renale e funzione, diminuzione del gradiente di discesa alla pressione arteriosa ascendente (nei neonati con coartazione dell'aorta) e / o diminuzione del rapporto tra la pressione dell'arteria polmonare e la pressione aortica discendente (nei neonati con interruzione dell'arco aortico). A differenza dei neonati cianotici, l'efficacia di alprostadil nei neonati acianotici non dipende dall'età o dal pretrattamento PaO2.

Ulteriori istruzioni

Alprostadil (Prostglandin E1) è usato per trattare la disfunzione erettile (DE) nei maschi adulti. L'efficacia di alprostadil nel trattamento dell'ED varia con la causa; il tasso di risposta è generalmente inferiore nei pazienti con ED a causa di eziologie miste rispetto a quelli con ED a causa di cause neurogeniche, psicogene o vasculogeniche. Due forme di dosaggio sono commercializzate per il trattamento della DE: un prodotto transuretrale (Muse) che utilizza un pellet medicato somministrato nell'uretra e un'iniezione (Caverject o Edex) direttamente iniettata nel corpo cavernoso. Altre forme di dosaggio come gel topico e un sistema di somministrazione liposomiale non invasivo sono sotto esame. Secondo le linee guida per il trattamento della DE, gli inibitori della fosfodiesterasi di tipo 5 (inibitore di PDE5) sono considerati terapia di prima linea. Le opzioni di trattamento di seconda linea includono l'iniezione intracavernosa e la terapia intra-uretrale. La terapia iniettiva intracavernosa è il trattamento non chirurgico più efficace per l'ED, con una risposta prevedibile e sostenuta. Tuttavia, si tratta di effetti collaterali invasivi e cariosi tra cui il priapismo e la fibrosi peniena. Le approvazioni della FDA sono le seguenti: Caverject a luglio 1995, MUSE a ottobre 1996 e Edex a giugno 1997.

Alprostadil e altre prostaglandine della serie E sono naturalmente presenti nella placenta e nel dotto arterioso del feto. Le prostaglandine di tipo E vasodilate arteriole per rilassamento diretto della muscolatura liscia vascolare. Altri effetti farmacologici includono aumento della gittata cardiaca, dilatazione dei vasi sia sistemici che polmonari, dilatazione del dotto arterioso, inibizione dell'aggregazione piastrinica, rilassamento del muscolo bronchiale, aumento del flusso sanguigno renale e ritardo del tempo di svuotamento gastrico. Alprostadil per via endovenosa è usato nei neonati con ostruzione del deflusso ventricolare destro o sinistro per mantenere la pervietà del dotto arterioso fino al momento della chirurgia correttiva o palliativa. Alprostadil è generalmente più efficace in quei neonati con PO2 a basso pretrattamento e che hanno 4 giorni o meno. Nei neonati di età superiore ai giorni 4, vi è una diminuzione della reattività della muscolatura liscia duttale dovuta a cambiamenti involutivi postnatali nella parete del dotto arterioso. Alprostadil per via endovenosa richiede un monitoraggio respiratorio durante la somministrazione poiché l'apnea si sviluppa in 10-12% di neonati. Alprostadil è approvato dalla FDA nei pazienti pediatrici giovani come i neonati. Prostin VR Pediatrico è stato approvato dalla FDA in 1981.


Come acquistare Alprostadil, (PGE1), Prostaglandin E1 da AASraw

1. Per contattarci tramite la nostra e-mail sistema di richiesta o skype onlinerappresentante del servizio clienti (CSR).
2. Per fornirci la quantità e l'indirizzo richiesti.
3. La nostra CSR ti fornirà la quotazione, il termine di pagamento, il numero di tracciamento, i modi di consegna e la data di arrivo stimata (ETA).
4.Pagamento effettuato e la merce verrà spedita in ore 12 (per ordini entro 10kg).
5.Goods ha ricevuto e commentato.


=

COA

HNMR

ricette

Riferimenti e citazioni di prodotto

Recensioni

Non ci sono ancora recensioni.

Sii il primo a recensire "Alprostadil, (PGE1), Prostaglandin E1"