Consegna nazionale USA, Consegna nazionale Canada, Consegna nazionale europea

Afatinib (BIBW2992)

Valutazione: Categoria:

Afatinib, venduto con il marchio Gilotrif tra gli altri, è un farmaco usato per trattare il carcinoma polmonare non a piccole cellule (NSCLC). Appartiene alla famiglia di farmaci inibitori della tirosin chinasi e va assunto per via orale.

Descrizione del prodotto

Caratteristiche di base

nome del prodotto Afatinib (BIBW2992)
Numero CAS 850140-73-7
Formula molecolare C32H33ClFN5O11
Formula Peso 718.09
Sinonimi 850140-73-7;

BIBW-2992;

BIBW 2992;

BIBW2992. Dimaleato di afatinib;

Comparsa Polvere gialla chiara
Stoccaggio e gestione Secco, scuro ea 0 - 4 C per un breve periodo (da giorni a settimane) o -20 C per un lungo periodo (da mesi ad anni).

 

Descrizione di Afatinib

Afatinib, venduto con il marchio Gilotrif tra gli altri, è un farmaco usato per trattare il carcinoma polmonare non a piccole cellule (NSCLC). Appartiene alla famiglia di farmaci inibitori della tirosin chinasi, viene assunto per via orale ed è utilizzato principalmente per il trattamento dei casi di NSCLC che ospitano mutazioni nel gene del recettore del fattore di crescita epidermico (EGFR).

Afatinib (BIBW2992), un inibitore irreversibile della famiglia ErbB delle tirosin chinasi, ha dimostrato di sopprimere la fosforilazione dell'EGFR indotta da EGF e la proliferazione cellulare in una varietà di linee cellulari che esprimono EGFR e HER2 come A431, NIH-3T3- HER2, NCI-N87 e BT-474.

Il componente è stato anche ampiamente utilizzato in vari modelli animali per studiare il ruolo di EGFR / HER2. La somministrazione orale di afatinib ha inibito la crescita e la sopravvivenza delle cellule tumorali e sopprime la regressione del tumore nei modelli di xenotrapianto e cancro polmonare transgenico. Inoltre, afatinib è identificato come bloccante dell'EGFR approvato per il trattamento di pazienti con carcinoma polmonare non a piccole cellule con EGFR mutato.

 

Meccanismo d'azione di afatinib

Come lapatinib e neratinib, afatinib è un inibitore della protein chinasi che inibisce anche irreversibilmente il recettore 2 (Her2) del fattore di crescita epidermico umano e le chinasi del recettore del fattore di crescita epidermico (EGFR).

Afatinib non è attivo solo contro le mutazioni di EGFR prese di mira dagli inibitori della tirosin-chinasi di prima generazione (TKI) come erlotinib o gefitinib, ma anche contro mutazioni meno comuni resistenti a questi farmaci.

Tuttavia, non è attivo contro la mutazione T790M che generalmente richiede farmaci di terza generazione come osimertinib. A causa della sua attività aggiuntiva contro Her2, è in fase di studio per il cancro al seno e altri tumori guidati da EGFR e Her2.

 

Applicazione di afatinib

Afatinib è un derivato dell'anilino-chinazolina biodisponibile per via orale e inibitore della famiglia dei recettori del fattore di crescita epidermico (ErbB; EGFR) del recettore tirosin chinasi (RTK), con attività antineoplastica.

Afatinib è anche un inibitore della tirosin chinasi (RTK) a doppio recettore biodisponibile per via orale con potenziale attività antineoplastica. L'inibitore della tirosin chinasi EGFR / HER2 BIBW 2992 si lega irreversibilmente e inibisce i recettori del fattore di crescita epidermico umano 1 e 2 (EGFR-1; HER2), che possono provocare l'inibizione della crescita del tumore e dell'angiogenesi. EGFR / HER2 sono RTK che appartengono alla superfamiglia EGFR; entrambi svolgono un ruolo importante nella proliferazione delle cellule tumorali e nella vascolarizzazione tumorale e sono sovraespressi in molti tipi di cellule tumorali.

Afatinib è approvato in gran parte del mondo (inclusi Stati Uniti, Canada, Regno Unito e Australia) per il trattamento del carcinoma polmonare non a piccole cellule metastatico (NSCLC), sviluppato da Boehringer Ingelheim. Agisce come un inibitore dell'angiochinasi.

 

Effetti collaterali e avvertenze di Afatinib

I seguenti effetti indesiderati sono comuni (si verificano in più del 30%) per i pazienti che assumono afatinib:

▪ Diarrea

▪ Eruzione acneiforme (gruppo di condizioni della pelle simili all'acne)

▪ Piaghe alla bocca

▪ Paronichia (infezione delle unghie)

▪ Bocca secca

 

Questi sono effetti collaterali meno comuni (che si verificano nel 10-29%) per i pazienti che ricevono afatinib:

▪ Diminuzione dell'appetito

▪ Prurito

▪ Perdita di peso

▪ Sanguinamento dal naso

▪ Cistite (infezione della vescica)

▪ Cheilite (infiammazione delle labbra)

▪ Febbre

▪ Ipopotassiemia (basso contenuto di potassio)

▪ Congiuntivite (occhio rosa)

▪ Rinorrea (naso che cola)

▪ Enzimi epatici elevati

Non tutti gli effetti collaterali sono elencati sopra. Alcuni che sono rari (si verificano in meno del 10% circa dei pazienti) non sono elencati qui. Informare sempre il proprio medico se si verificano sintomi insoliti.

 

Cose importanti da ricordare sugli effetti collaterali di afatinib:

▪ La maggior parte delle persone non sperimenterà tutti gli effetti collaterali di afatinib elencati.

▪ Gli effetti collaterali di afatinib sono spesso prevedibili in termini di insorgenza, durata e gravità.

▪ Gli effetti collaterali di afatinib sono quasi sempre reversibili e scompaiono al termine della terapia.

▪ Gli effetti collaterali di afatinib possono essere abbastanza gestibili. Esistono molte opzioni per ridurre al minimo o prevenire gli effetti collaterali di afatinib.

 

Riferimento

[1] Prim N, Fore M, Mennecier B. [Afatinib (BIBW 2992).]. Rev Pneumol Clin. 2014 maggio 27 pii: S0761-8417 (14) 00047-9. doi: 10.1016 / j.pneumo.2014.03.002. [Epub prima della stampa] Recensione. Francese. PubMed PMID: 24878189.

[2] D'Arcangelo M, Hirsch FR. Utilità clinica e comparativa di afatinib nel carcinoma polmonare non a piccole cellule. Biologici. 2014 aprile 23; 8: 183-92. doi: 10.2147 / BTT.S40567. eCollection 2014. Recensione. PubMed PMID: 24790411; PubMed Central PMCID: PMC4003149.

[3] Bowles DW, Weickhardt A, Jimeno A. Afatinib per il trattamento di pazienti con carcinoma polmonare non a piccole cellule EGFR positivo. Drugs Today (Barc). 2013 settembre; 49 (9): 523-35. doi: 10.1358 / dot.2013.49.9.2016610. Revisione. PubMed PMID: 24086949.

[4] Köhler J, Schuler M. Afatinib, erlotinib e gefitinib nella terapia di prima linea dell'adenocarcinoma polmonare positivo alla mutazione dell'EGFR: una revisione. Onkologie. 2013; 36 (9): 510-8. doi: 10.1159 / 000354627. Epub 2013 il 19 agosto. Recensione. PubMed PMID: 24051929.

[5] Yap TA, Popat S. Il ruolo di afatinib nella gestione del carcinoma polmonare non a piccole cellule. Expert Opin Drug Metab Toxicol. 2013 novembre; 9 (11): 1529-39. doi: 10.1517 / 17425255.2013.832755. Epub 2013 28 agosto. Recensione. PubMed PMID: 23985030.

[6] Dungo RT, Keating GM. Afatinib: prima approvazione globale. Droghe. 2013 settembre; 73 (13): 1503-15. doi: 10.1007 / s40265-013-0111-6. Revisione. PubMed PMID: 23982599.

[7] Minkovsky N, Berezov A (dicembre 2008). "BIBW-2992, un inibitore della tirosin chinasi a doppio recettore per il trattamento dei tumori solidi". Opinione corrente sui farmaci sperimentali. 9 (12): 1336–46. PMID 19037840

[8] Li D, Ambrogio L, Shimamura T, Kubo S, Takahashi M, Chirieac LR, et al. (Agosto 2008). "BIBW2992, un inibitore irreversibile di EGFR / HER2 altamente efficace nei modelli preclinici di cancro del polmone". Oncogene. 27 (34): 4702-11. doi: 10.1038 / il 2008.109. PMC 2748240. PMID 18408761.