Consegna nazionale USA, Consegna nazionale Canada, Consegna nazionale europea

Polvere di trilostano (13647-35-3)

Valutazione: SKU: 13647-35-3. Categoria:

AASraw è dotato di capacità di sintesi e produzione dal grammo all'ordine di massa della polvere di trilostano (13647-35-3), in base al regolamento CGMP e al sistema di controllo della qualità tracciabile.

Descrizione del prodotto

Trilostane Powder (13647-35-3) video


Trilostane in polvere (13647-35-3) Specifica:

Struttura chimica: nome del prodotto: trilostano
Numero CAS: 13647-35-3
Formula molecolare: C
Peso molecolare: 329.43
Standard: Interno
Conservazione: Secco, scuro e in 0 - 4 C per breve termine (giorni o settimane) o -20 C per lungo termine (mesi o anni).
Documenti (COA e HPLC ecc.): A disposizione

Polvere di trilostano (13647-35-3) Descrizione:

La polvere di trilostano è un inibitore della 3β-idrossisteroidea deidrogenasi utilizzata nel trattamento della sindrome di Cushing e dell'iperaldosteronismo primario. Questi sono entrambi disturbi in cui vengono prodotte quantità eccessive di ormoni corticosteroidi nel corpo. I corticosteroidi sono essenziali per l'organismo di utilizzare carboidrati, grassi e proteine ​​e per una normale risposta allo stress. Sono anche necessari per la regolazione dell'equilibrio idrico e salino nel corpo. La polvere di trilostano aiuta a prevenire la produzione di corticosteroidi, controllando i sintomi associati a questi disturbi.

La polvere di trilostano può anche essere utile nel trattamento del carcinoma mammario recidivante nelle donne in menopausa.

È stato recentemente approvato nel 2008 per il trattamento della malattia di Cushing (iperandrenocorticismo) nei cani. È anche il primo farmaco approvato per il trattamento di Cushing ipofisario e surrenalico nei cani. Questo farmaco da prescrizione agisce bloccando la produzione di cortisolo nelle ghiandole surrenali.

Riferimento:

  • 1: Midence JN, Drobatz KJ, Hess RS. Concentrazioni di cortisolo in cani ben regolati con iperadrenocorticismo trattati con trilostano. J Vet Intern Med. 2015 Nov; 29 (6): 1529-33. doi: 10.1111 / jvim.13615. Epub 2015 Sep 16. PubMed PMID: 26374943.
  • 2: Fracassi F, Corradini S, Floriano D, Boari A, Aste G, Pietra M, Bergamini PF, Dondi F. Fattori prognostici per la sopravvivenza nei cani con ipercortisolismo ipofisario dipendente trattato con trilostano. Vet Rec. 2015 gennaio 10; 176 (2): 49. doi: 10.1136 / v.102546. Epub, 2014 agosto 28. PubMed PMID: 25170036.
  • 3: Bonadio CM, Feldman EC, Cohen TA, Kass PH. Il confronto tra i risultati del test di stimolazione dell'ormone adrenocorticotropo è iniziato 2 contro 4 ore dopo la somministrazione di trilostano nei cani con iperadrenocorticismo naturale. J Vet Intern Med. 2014 lug-ago; 28 (4): 1239-43. doi: 10.1111 / jvim.12357. Epub, 2014 maggio 26. PubMed PMID: 24863172.

PRECAUZIONE ED ESCLUSIONE DI RESPONSABILITÀ:

Questo materiale è venduto esclusivamente a scopo di ricerca. Si applicano le condizioni di vendita. Non per consumo umano, né per uso medico, veterinario o domestico.


COA

HNMR

Riferimenti e citazioni di prodotto