Farmaco contro il cancro al polmone ALK positivo "Ceritinib (LDK378)" - AASraw
AASraw produce polvere di cannabidiolo (CBD) e olio essenziale di canapa alla rinfusa!

Ceritinib

 

    1. Ceritinib è stato approvato per l'uso nell'UE
    2. Descrizione di Ceritinib
    3. Come funziona Ceritinib per il trattamento del NSCLC?
    4. Che ne dici degli usi medici di Ceritinib?
    5. Come conservare Ceritinib (LDK378)?
    6. Quali sono gli effetti collaterali di Ceritinib?
    7. Quali altri vantaggi di Ceritinib sono stati evidenziati negli studi?
    8. Ceritinib ottiene l'approvazione di prima linea della FDA per il cancro al polmone positivo per ALK

 

Ceritinib è stato approvato per l'utilizzo nell'UE

Ceritinib (CAS: 1032900-25-6) si è dimostrato efficace nel trattamento di pazienti la cui malattia è progredita durante o subito dopo il trattamento con crizotinib e che attualmente hanno opzioni di trattamento molto limitate, così come i pazienti che non sono stati trattati prima. Per quanto riguarda la sicurezza, gli effetti avversi con Ceritinib sono apparsi generalmente gestibili.

L'Agenzia europea per i medicinali ha pertanto deciso che i benefici di Ceritinib sono superiori ai suoi rischi e ha raccomandato che ne venisse approvato l'uso nell'UE.

Inizialmente, a ceritinib era stata concessa l '"approvazione condizionata" perché erano disponibili ulteriori prove sul medicinale. Poiché l'azienda ha fornito le informazioni aggiuntive necessarie, l'autorizzazione è stata modificata da condizionale a piena approvazione.

Devi essere curioso di questo prodotto, leggiamo più informazioni su Ceritinib:

 

Descrizione di Ceritinib

Ceritinib è usato per il trattamento di adulti con linfoma chinasi anaplastico (ALK) -positivo metastatico carcinoma polmonare non a piccole cellule (NSCLC) a seguito di fallimento (secondario a resistenza o intolleranza) di una precedente terapia con crizotinib. Circa il 4% dei pazienti con NSCLC ha un riarrangiamento cromosomico che genera un gene di fusione tra EML4 (echinoderm microtubule-associated protein-like 4) e ALK (linfoma chinasi anaplastico), che si traduce in un'attività chinasi costitutiva che contribuisce alla carcinogenesi e sembra guidare il fenotipo maligno.

Ceritinib esercita il suo effetto terapeutico inibendo l'autofosforilazione di ALK, la fosforilazione mediata da ALK della proteina di segnalazione a valle STAT3 e la proliferazione di cellule cancerose dipendenti da ALK. Dopo il trattamento con crizotinib (un inibitore dell'ALK di prima generazione), la maggior parte dei tumori sviluppa resistenza ai farmaci a causa di mutazioni nei residui chiave "gatekeeper" dell'enzima. Questo evento ha portato allo sviluppo di nuovi inibitori dell'ALK di seconda generazione come ceritinib per superare la resistenza a crizotinib. La FDA ha approvato ceritinib nell'aprile 2014 a causa di un tasso di risposta sorprendentemente alto (56%) nei confronti dei tumori resistenti a crizotinib e lo ha designato con lo status di farmaco orfano.

 

Come funziona Ceritinib per il trattamento del NSCLC?

Ceritinib è un potente e selettivo inibitore della linfoma chinasi anaplastica (ALK). Nella normale fisiologia, Funzioni ALK come passaggio chiave nello sviluppo e nella funzione del tessuto del sistema nervoso. Tuttavia, la traslocazione e la fusione cromosomica danno origine a una forma oncogenica di ALK che è stata implicata nella progressione del NSCLC. Ceritinib agisce quindi inibendo questo enzima mutato e arrestando la proliferazione cellulare, arrestando in definitiva la progressione del cancro. Poiché ceritinib è considerato una terapia antitumorale mirata, è necessario un test approvato dalla FDA per determinare quali pazienti sono candidati per ceritinib. Questo test, sviluppato da Roche, è il dosaggio CDx VENTANA ALK (D5F3) e viene utilizzato per identificare i pazienti con NSCLC ALK-positivo che trarrebbero beneficio dal trattamento con ceritinib.

AASraw è il produttore professionale di Ceritinib.

Fare clic qui per informazioni sulla quotazione: Contatti noi

 

Che ne dici degli usi medici di Ceritinib?

Ceritinib (LDK378) è un farmaco usato per trattare il cancro del polmone non a piccole cellule che si è diffuso ad altre parti del corpo ed è positivo alla linfoma chinasi anaplastica (ALK). Inoltre è in fase di studio nel trattamento di altri tipi di cancro. Ceritinib blocca la proteina prodotta dal gene ALK. Il blocco di questa proteina può arrestare la crescita e la diffusione delle cellule tumorali. Ceritinib è un tipo di inibitore della tirosin chinasi.

 

Ceritinib

 

Come conservare Ceritinib (LDK378)?

Tenere Ceritinib (LDK378) nel contenitore in cui è entrato, ben chiuso e fuori dalla portata dei bambini. Conservalo a temperatura ambiente e lontano dalla luce, dal calore in eccesso e dall'umidità (non in bagno).

I farmaci non necessari devono essere smaltiti in modi speciali per garantire che animali domestici, bambini e altre persone non possano consumarli. Tuttavia, non scaricare Ceritinib (LDK378) nel water. Invece, il modo migliore per smaltire i farmaci è attraverso un programma di ritiro dei medicinali. Parla con il tuo farmacista o contatta il dipartimento locale di riciclaggio / rifiuti per conoscere i programmi di ritiro nella tua comunità. Vedi il Smaltimento sicuro della FDA of Medicines sito web per ulteriori informazioni se non si ha accesso a un programma di ritiro.

È importante tenere tutti i farmaci fuori dalla vista e dalla portata dei bambini, poiché molti contenitori (come gli spacciatori di pillole settimanali e quelli per colliri, creme, cerotti e inalatori) non sono resistenti ai bambini e i bambini piccoli possono aprirli facilmente. Per proteggere i bambini dall'avvelenamento, bloccare sempre i cappucci di sicurezza e collocare immediatamente il farmaco in un luogo sicuro, lontano e lontano dalla loro vista e portata.

 

Quali sono gli effetti collaterali di Ceritinib? 

Cose importanti da ricordare sugli effetti collaterali di ceritinib:

▪ La maggior parte delle persone non manifesta tutti gli effetti collaterali elencati.

▪ Gli effetti collaterali sono spesso prevedibili in termini di insorgenza e durata.

▪ Gli effetti collaterali sono quasi sempre reversibili e scompaiono al termine del trattamento.

▪ Ci sono molte opzioni per ridurre o prevenire gli effetti collaterali.

▪ Non esiste alcuna relazione tra la presenza o la gravità degli effetti collaterali e l'efficacia del farmaco.

 

I seguenti effetti indesiderati sono comuni (si verificano in più del 30%) per i pazienti che assumono ceritinib:

▪ Diarrea

▪ Emoglobina diminuita

▪ Aumento degli enzimi epatici

▪ Nausea

▪ Vomito

▪ Aumento della creatinina

▪ Dolore addominale

▪ Stanchezza

▪ Glucosio aumentato

▪ Diminuzione del fosfato

▪ Diminuzione dell'appetito

AASraw è il produttore professionale di Ceritinib.

Fare clic qui per informazioni sulla quotazione: Contatti noi

 

Questi effetti collaterali sono effetti collaterali meno comuni (che si verificano in circa il 10-29%) dei pazienti che ricevono ceritinib:

▪ Costipazione

▪ Lipasi aumentata

▪ Disturbi esofagei (bruciore di stomaco, dispepsia, disfagia)

▪ Eruzione cutanea

▪ Bilirubina (totale) aumentata

Un effetto indesiderato grave ma molto raro di ceritinib è la polmonite (gonfiore dei polmoni). Quando si verificava questo effetto collaterale, era spesso accompagnato da difficoltà respiratorie con tosse o febbre di basso grado che richiedeva il ricovero in ospedale. I sintomi possono essere simili a quelli del cancro ai polmoni. Contatta subito il tuo medico se hai sintomi nuovi o in peggioramento.

Un altro effetto collaterale grave ma molto raro di ceritinib sono i cambiamenti dell'ECG. Non tutti gli effetti collaterali sono elencati sopra. Alcuni che sono rari (si verificano in meno del 10% dei pazienti) non sono elencati qui. Tuttavia, dovresti sempre informare il tuo medico se si verificano sintomi insoliti.

 

Ceritinib

 

Quali altri vantaggi di Ceritinib sono stati evidenziati negli studi?

In due di questi studi, che hanno coinvolto 303 pazienti, il medicinale non è stato confrontato con nessun altro trattamento. La risposta al trattamento è stata valutata utilizzando scansioni corporee e criteri standardizzati utilizzati per i tumori solidi, con una risposta completa quando il paziente non aveva segni residui del cancro. In uno studio, il 56% dei pazienti trattati con ceritinib (92 su 163) è stato considerato dai medici curanti una risposta completa o parziale al medicinale. La durata media della risposta è stata di 8.3 mesi. Nel secondo studio, il tasso di risposta globale è stato del 41% (57 su 140 pazienti) e la durata media della risposta è stata di 10.6 mesi.

Nel terzo studio su 231 pazienti, ceritinib è stato confrontato con la chemioterapia standard (medicinali per il trattamento del cancro). I risultati hanno mostrato che i pazienti trattati con ceritinib hanno vissuto in media 5.4 mesi senza che la loro malattia peggiorasse (sopravvivenza libera da progressione) rispetto a 1.6 mesi nei pazienti trattati con chemioterapia standard.

Ceritinib ha anche dimostrato di essere efficace nel trattamento di pazienti che non erano stati trattati prima in uno studio su 376 pazienti. I pazienti trattati con ceritinib hanno vissuto in media 16.6 mesi senza che la loro malattia peggiorasse rispetto agli 8.1 mesi dei pazienti trattati con chemioterapia standard.

 

Ceritinib ottiene l'approvazione di prima linea della FDA per il cancro al polmone positivo per ALK

La FDA ha ampliato l'approvazione per ceritinib. L'agente è ora approvato come trattamento di prima linea nei pazienti con carcinoma polmonare metastatico, ALK-positivo, non a piccole cellule. La Food and Drug Administration (FDA) statunitense ha ampliato il approvazione per ceritinib. L'agente è ora approvato come trattamento di prima linea nei pazienti con carcinoma polmonare non a piccole cellule (NSCLC) metastatico, ALK-positivo.

Ceritinib (LDK378) era stato precedentemente approvato nel 2014 per NSCLC metastatico ALK-positivo in pazienti che avevano progredito o erano intolleranti a crizotinib. L'agente è un inibitore selettivo dell'ALK orale, con una potenza venti volte quella del crizotinib.

La nuova indicazione si basa sui risultati dello studio ASCEND-4, i cui risultati sono stati pubblicati nel gennaio di quest'anno su Lancet. Lo studio ha randomizzato 376 pazienti con NSCLC metastatico con riarrangiamenti di ALK a ceritinib (189 pazienti) o alla terapia con doppietto platino-pemetrexed (187 pazienti).

L'endpoint primario era la sopravvivenza libera da progressione e ceritinib era più efficace. La sopravvivenza mediana libera da progressione è stata di 16.6 mesi con il farmaco in studio, rispetto a 8.1 mesi nel braccio chemioterapico, per un rapporto di rischio di 0.55 (95% CI, 0.42-0.73; P <.0001).

Anche il tasso di risposta globale è stato migliore, al 73% con ceritinib e al 27% con la chemioterapia. La durata mediana della risposta è stata di 23.9 mesi con ceritinib e di 11.1 mesi con platino / pemetrexed. A questo punto, i dati sulla sopravvivenza globale rimangono immaturi. Ceritinib ha ottenuto la designazione di Breakthrough Therapy dalla FDA, insieme a una revisione prioritaria per la terapia di prima linea in questa popolazione di pazienti.

Lo studio ASCEND-4 ha anche esaminato i tassi di risposta in pazienti con lesioni misurabili del sistema nervoso centrale. La percentuale di risposta intracranica confermata è stata del 57% con ceritinib, rispetto al 22% con la chemioterapia.

Eventi avversi gravi (EA) si sono verificati nel 38% dei pazienti trattati con ceritinib e eventi avversi che hanno portato alla sospensione del farmaco si sono verificati nel 12%. Interruzioni della dose dovute a eventi avversi sono state osservate nel 77% dei pazienti con ceritinib e il 66% ha richiesto riduzioni della dose. Gli eventi avversi più comuni con il farmaco in ASCEND-4 includevano diarrea, nausea, vomito, affaticamento e dolore addominale. "L'approvazione odierna rappresenta il passo successivo nello sviluppo di Zykadia come opzione di trattamento per NSCLC metastatico positivo per ALK, portando questo importante farmaco a una popolazione di pazienti in cui esiste ancora la necessità", ha affermato Bruno Strigini, CEO di Novartis Oncology, in un comunicato stampa.

AASraw è il produttore professionale di Ceritinib.

Fare clic qui per informazioni sulla quotazione: Contatti noi

 

Riferimento

[1] Mano H: L'oncogene EML4-ALK: prende di mira un driver di crescita essenziale nel cancro umano. Proc Jpn Acad Ser B Phys Biol Sci. 2015; 91 (5): 193-201. doi: 10.2183 / pjab.91.193. [PubMed: 25971657].

[2] Soria JC, Tan DS, Chiari R, Wu YL, Paz-Ares L, Wolf J, et al. (Marzo 2017). "Ceritinib di prima linea contro chemioterapia a base di platino nel carcinoma polmonare non a piccole cellule riarrangiato con ALK avanzato (ASCEND-4): uno studio di fase 3 randomizzato, in aperto". Lancetta. 389 (10072): 917–929.

[3] Xuan C, Gunduz V. "MERCATO NSCLC - Previsioni globali sui farmaci e analisi di mercato fino al 2025". Sviluppo e consegna di farmaci. No. Novembre-dicembre 2016.

[4] "La FDA approva Ceritinib per il cancro al polmone ALK-positivo". Medscape. 29 aprile 2014.

[5] Au TH, Cavalieri CC, Stenehjem DD Ceritinib: un primer per farmacisti // Pratica farmaceutica oncologica. - 2017. - Vol. 23 (8). - P. 611 (doi: 10.1177 / 1078155216672315).

[6] Nishio M, Murakami H, Horiike A, Takahashi T, Hirai F, Suenaga N, Tajima T, Tokushige K, Ishii M, Boral A, Robson M, Seto T: studio di fase I di Ceritinib (LDK378) in pazienti giapponesi con avanzato, Cancro polmonare non a piccole cellule riarrangiato con linfoma anaplastico chinasi o altri tumori. J Thorac Oncol. 2015 luglio; 10 (7): 1058-66. doi: 10.1097 / JTO.0000000000000566. [PubMed: 26020125].

[7] Galkin AV, Melnick JS, Kim S, Hood TL, Li N, Li L, Xia G, Steensma R, Chopiuk G, Jiang J, Wan Y, Ding P, Liu Y, Sun F, Schultz PG, Gray NS, Warmuth M : Identificazione di NVP-TAE684, un potente, selettivo ed efficace inibitore di NPM-ALK. Proc Natl Acad Sci US A. 2007 gennaio 2; 104 (1): 270-5. Epub 2006 dicembre 21. [PubMed: 17185414].

[8] Marsilje TH, Pei W, Chen B, Lu W, Uno T, Jin Y, Jiang T, Kim S, Li N, Warmuth M, Sarkisova Y, Sun F, Steffy A, Pferdekamper AC, Li AG, Joseph SB, Kim Y , Liu B, Tuntland T, Cui X, Gray NS, Steensma R, Wan Y, Jiang J, Chopiuk G, Li J, Gordon WP, Richmond W, Johnson K, Chang J, Groessl T, He YQ, Phimister A, Aycinena A, Lee CC, Bursulaya B, Karanewsky DS, Seidel HM, Harris JL, Michellys PY: sintesi, relazioni struttura-attività ed efficacia in vivo del romanzo, potente e selettivo inibitore della linfoma chinasi anaplastico (ALK) 5-cloro-N2- (2-isopropossi-5-metil-4- (piperidin-4-il) fenil) -N4- (2- (isopropilsolfonil) fenil) pirimidina-2,4-diammina (LDK378) attualmente in fase 1 e fase 2 clinica prove. J Med Chem. 2013 luglio 25; 56 (14): 5675-90. doi: 10.1021 / jm400402q. Epub 2013 Jun 26. [PubMed: 23742252].

0 Mi piace
779 Visto

Potrebbe piacerti anche

I commenti sono chiusi.